Laminato o parquet? L'eterna domanda

Il laminato è effettivamente più economico e molto resistente, ma il parquet ha un fascino particolare, sebbene sia un po’ più delicato. Nonostante questa basilare differenza entrano in gioco diversi fattori nella scelta, dalla praticità alla presenza di animali in casa o di bambini piccoli, l’umidità, la temperatura media. Si tratta in entrambi i casi di pavimenti eleganti e caldi le cui caratteristiche li rendono però molto diversi.

Parquet o laminato? Facciamo un confronto

Il parquet è un pavimento in legno di spessore tra 10 e 22 mm in doghe componibili. Ne esistono in commercio come prefiniti, formati da uno strato superiore in legno nobile sopra uno strato in legno dolce, o in legno massello, in un unico strato in legno nobile.

Il laminato è formato da uno strato di legno non pregiato MDF, ovvero fibre di legno raffinate ricomposte con resina melamminica di alta qualità (in modo da utilizzare tutte le parti dell’albero, anche gli scarti), sulla cui superficie è applicata una materia plastica stampata ad altissima risoluzione che raffigura l’essenza e le venature del legno. È rifinito da uno strato trasparente ed impermeabile.
Le differenze fondamentali tra le due tipologie riguardano il costo, le caratteristiche, la posa e la manutenzione.

laminato berry alloc2

Pavimento in laminato o legno: il costo

Hai un budget da rispettare ma vuoi anche un prodotto di qualità. Meglio restare nei limiti che ti sei dato o vale la pena spendere un po’ di più ma avere un prodotto di qualità più elevata?
In genere il parquet risulta più caro del laminato (da 30 a 150€ al mq contro i 10/50€ al mq del laminato) che può essere una valida alternativa per avere lo stesso aspetto del legno dove proprio non vuoi farne a meno. D'altra parte a volte laminati di elevata qualità raggiungono costi che sono pari se non superiori ad alcuni parquet.

Il costo della posa è un altro aspetto importante. Puoi posare tu, in economia, un pavimento in laminato, ma devi rivolgerti ad un professionista per posare un buon parquet.

Ma è proprio vero che l’aspetto del laminato è uguale a quello del parquet?

L'aspetto del legno nel laminato deriva da una riproduzione del legno, stampata sullo strato decorativo. Il risultato estetico di un laminato di qualità riesce a fornire lo stesso calore naturale di un parquet. Solo avvicinandosi e studiando un listello i tuoi ospiti ne noteranno la differenza. Non conti di avere ospiti tanto meticolosi, vero?

Il parquet d'altra parte ha un aspetto elegante e naturale, delicato, ed è sensibile alla luce diretta del sole e al calore, che ne cambiano il colore nel tempo anche in maniera molto marcata.

Parquet o laminato: le caratteristiche da considerare

Il parquet è legno vero e ne eredita tutte le caratteristiche. La sua elasticità naturale lo rende resistente alle sollecitazioni e confortevole. La differenza tra un pavimento in legno e uno in ceramica deriva in gran parte proprio da questa caratteristica. Una doga in laminato non è altrettanto elastica, essendo composta da materiali diversi pressati e molto compatti.

Vogliamo parlare del calore di un pavimento in legno? Incomparabile, anche con un laminato di elevata qualità. È possibile però isolare termicamente il laminato in modo da ottenere un buon risultato in termini di calore e anche di isolamento acustico.

Quanto alla resistenza all’acqua in entrambi i casi va usata un pò di attenzione. Sebbene la copertura in film di pvc possa risultare impermeabile nel laminato, il problema si presenta quando l’umidità s’infiltra tra le fessure delle doghe facendo gonfiare il legno. In ogni caso è sempre bene prestare molta attenzione all’acqua e all’umidità dell’aria per non rovinare i pavimenti, assicurandosi di trattare il laminato con prodotti "impermeabilizzanti" in fase di posa e di utilizzare uno straccio ben strizzato sia con i pavimenti in laminato che parquet.

laminato berry alloc1

La posa di laminato e parquet è tanto diversa?

La risposta è: in molti casi sì. Alcune tipologie molto particolari di parquet richiedono un’incollatura a terra, che è meglio far fare ad un professionista per avere un pavimento omogeneo e liscio. Altre tipologie si montano invece a incastro, ma necessitano di un sottofondo completamente privo di umidità e perfettamente livellato.

Con il laminato è più semplice ed è possibile procedere da soli con un pratico sistema a incastro o a click. È la soluzione ideale su piastrelle o su un pavimento già esistente che non è possibile rimuovere nè livellare.

La manutenzione del laminato vince sempre

Questo è l’aspetto che solitamente fa la vera differenza quando si è indecisi. Il parquet è piuttosto delicato, necessita di molta cura e attenzione. Deve essere pulito con prodotti delicati e specifici per il legno, deve essere nutrito con cere e oli. Il laminato è adatto anche ad un uso più…intenso, quindi anche quando ci sono bambini in casa, senza pensare troppo a graffi e macchie

In definitiva, dimentica i vecchi laminati fragili e scadenti, perchè i laminati oggi in commercio rappresentano una vera alternativa al parquet.
Paragonare un pavimento in vero legno ad un pavimento in laminato è sempre sembrato un paradosso, soprattutto perché si tratta di un materiale da sempre utilizzato per uffici e palestre. Molte persone continuano quindi a preferire il legno vero ad esempio nelle abitazioni lussuose o antiche. Grazie all'avanzamento tecnologico, oggi vengono prodotti laminati di altissima qualità, con un aspetto estetico davvero realistico.

Ma questa è tutta teoria. Il nostro consiglio? Vedere e toccare con mano le diverse tipologie di prodotto, confrontare i diversi laminati e legni, farsi consigliare dai professionisti del settore che, sulla base delle tue esigenze, sapranno indirizzarti verso il pavimento perfetto per la tua casa.

Ti aspettiamo nei punti vendita Enderle di Trento e Panchià, per darti una mano a scegliere il pavimento che fa per te.

Letto 319 volte